Dietro i suoi occhi 2 su Netflix: trama, cast e streaming

Serie tv Dietro i suoi occhi

Dietro i suoi occhi (Behind her eyes) continuerà con la seconda stagione? La “fregatura” di una miniserie è che stabilire in via anticipata la conclusione risulta piuttosto complicato. I produttori potranno anche pensare a uno show lungo appena una stagione, tuttavia se esso si rivela estremamente popolare, ogni discorso cambia. Le limitazioni dapprima imposte saltano completamente e lo spettacolo può andare avanti a tempo indefinito. Il vero problema grava sugli sceneggiatori, in quanto, se hanno provveduto a chiudere ogni filone narrativo nella S1, risolvendo in modo chiaro e ordinato qualsiasi questione in sospeso, bisogna armarsi di notevole fantasia per rendere ancora appetibile il prodotto al pubblico.

Dietro i suoi occhi: un thriller psicologico con tutti gli ingredienti necessari

Detto altrimenti, occorre trovare la chiave per dare agli spettatori un buon motivo per seguire la seconda stagione. D’altra parte gli utenti sono ben predisposti a guardare il nuovo ciclo di episodi, morsi, in tal caso, dalla curiosità di scoprire se siano in grado di mantenere lo slancio. Ciò è particolarmente vero quando una serie TV è adattata da un libro ed è quanto sta effettivamente accadendo con Dietro i suoi occhi di Netflix.

La serie Dietro i suoi occhi, tratta dall’omonimo romanzo di Sarah Pinbrough, ha approfittato di un rilascio vicino a San Valentino per diventare lo show più popolare della piattaforma on-demand, proponendo un atipico thriller psicologico con tutti gli ingredienti necessari.

La trama

Il via alle vicende viene dato nel momento in cui la madre single Louise (Simona Brown) scambia da ubriaca un bacio con un uomo che successivamente si scopre essere il suo nuovo capo, David (Tom Bateman). In modo ben poco avveduto, Louise stringe un’amicizia con la moglie di David, Adele (Eve Hewson), e le faccende si complicano nell’istante in cui Louise e David intraprendono una relazione in piena regola.

Adele, la consorte di David, conobbe Rob (Robert Aramayo), un ragazzo che morì per overdose di eroina, in un centro di disintossicazione che lei stessa frequentava. Il giovane le fece scoprire la proiezione astrale, un’esperienza extracorporea che consentiva di far uscire le rispettive auree dai loro corpi. Tale pratica, Adele la insegnerà a Louise.

Il colpo di scena della S1 di Dietro i suoi occhi giunge al sesto ed ultimo episodio. Ebbene, il corpo di Adele è in realtà abitato da Rob, che, a seguito di una proiezione, uccise Adele e cominciò ad abitare in lei. Una volta scoperto il tradimento del coniuge con l’amica Louise, Rob architetta un piano per accaparrarsi il corpo della rivale. Le spedisce dei messaggi in cui comunica di suicidarsi, dunque si stende a letto e nel piede si inietta eroina, proiettando la sua essenza al di fuori del suo corpo.

Letto il messaggio di Adele/Rob, Louise desidera andare dall’amica per impedirle di compiere il gesto estremo, ma non riesce a entrare nella abitazione per via di un incendio, l’ennesima trappola congegnata da Rob. Dunque, per salvare Adele, Louise decide di ricorrere alla proiezione astrale. E, come da spietato copione, l’essenza di Rob si impossessa del corpo di Louise.

Dunque, adesso Louise è Rob. Entra in casa di Adele dove trova l’essenza di Louise nel corpo di quest’ultima e le inietta la dose fatale di eroina. Perché lo fa? Perché adesso che David aveva preso la decisione di lasciare la moglie Adele per mettersi insieme a Louise, Rob cercava la maniera di entrare nel corpo della sua amata, onde evitare di rischiare di perderlo definitivamente.

Il fuoco distrugge la villa di Adele e David. Louise è deceduta nel corpo di Adele. Il figlio di David e Adele, Adam, serba delle perplessità sulla madre, che stenta a riconoscere nei gesti e nei modi. I tre abbandonano la residenza, David bacia Louise con passione, inconsapevole che in realtà si tratti di Rob, che, fino a poco tempo prima, si era impossessato del corpo di sua moglie Adele.

Susseguirsi di tradimenti in Dietro i suoi occhi

Il primo tradimento in questa intricata trama di corpi e anime che si scambiano e rivivono, risale al passato. Adele e Rob sono, di notte, in un bosco, quando provano la prima proiezione astrale. Le loro auree, rispettivamente rosa e blu, abbandonano la carne per impossessarsi poi delle figure opposte. Nel corpo di Adele, Rob canta vittoria. Ma Adele nel corpo di Rob non si sente bene e intende ripetere l’esperienza così da tornare in sé. Ma Rob rifiuta, si oppone, e inietta una siringa colma di eroina ad Adele, provocandole una morte per overdose.

Compiamo un passo indietro: Rob ha perso la vita per overdose, ma, al momento del suo decesso, il suo corpo ospitava l’aura di Adele. Perché Rob commette tale azione? Per l’amore che in gran segreto nutriva nei riguardi di David, il marito di colei che era diventata la sua più cara amica.

Il giorno tanto atteso del matrimonio tra Louise (che in realtà è Rob) e David dunque arriva. Lo scambio delle promesse e degli anelli. Rob ce l’ha fatta a rimanere affianco all’uomo dei sogni, uccidendo per la seconda volta la donna per cui quest’ultimo aveva perso la testa. Adesso c’è unicamente un “ostacolo”, il bambino Adam, a legare Adele e David, e Rob (nel corpo di Louise) ha in mente di sbarazzarsene.

Data di uscita Dietro i suoi occhi

Netflix non ha annunciato finora se rinnoverà o meno Dietro i suoi occhi per una seconda stagione, e le uniche speranze a tal proposito sono esclusivamente dettate dal grande successo riscosso. Alla fine di febbraio, era il secondo titolo più popolare negli Stati Uniti, e la serie numero uno. Ipotizzando che Netflix ordinerà la S2, non è dato sapere il periodo in cui uscirà. La S1 ha impiegato quattro mesi per essere girata, da giugno a ottobre 2019, ed è stata presentata 16 mesi più tardi, nel febbraio 2021.

Dietro i suoi occhi: gli scenari sono aperti

Se venisse rispettata la stessa tabella di marcia, ciò significherebbe che Dietro i suoi occhi vedrà la luce nel 2022. Mentre scriviamo resta praticamente impossibile prevedere quali siano le intenzioni dei produttori. Le prospettive sono diverse, ad esempio, sulla falsariga di American Horror Story, potrebbero renderla una serie antologica, o, al contrario, riprendere il discorso di Rob, David e Adam.

FONTI: Looper, Donna Moderna

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!