Questo sito fa parte di NotizieOra network

Sport

Tennis: US Open ad agosto senza spettatori se Trump è d’accordo

La US Tennis Association intende tenere gli US Open a New York a partire da agosto senza spettatori, se otterrà il sostegno del governo

Tennis US Open

La US Tennis Association intende tenere gli US Open a New York a partire da agosto senza spettatori, se otterrà il sostegno del governo e un annuncio formale potrebbe arrivare questa settimana. Come molti sport, i tour di tennis professionali sono stati sospesi da marzo a causa della pandemia di coronavirus. L’Open di Francia è stato rinviato da maggio a settembre e Wimbledon è stato cancellato del tutto per la prima volta in 75 anni. Gli US Open, se giocati, sarebbero il secondo torneo del Grande Slam dell’anno, dopo gli Australian Open di gennaio.

La US Tennis Association intende tenere gli US Open a New York a partire da agosto senza spettatori

“Siamo pronti ad andare avanti finché avremo tutte le approvazioni di cui abbiamo bisogno”, ha detto il portavoce dell’USTA Chris Widmaier in un’intervista telefonica lunedì. Il piano operativo per tenere l’evento tra le preoccupazioni per il coronavirus non include spettatori, prevede inoltre entourage di giocatori limitati, alloggi centralizzati, maggiore pulizia nei campi del torneo di Flushing Meadows e test per COVID-19. Inoltre non ci sarebbero qualifiche per il singolare. Il torneo di Cincinnati, in programma dal 16 al 23 agosto, di proprietà della maggioranza dell’USTA, verrà spostato a New York al posto delle qualifiche dell’ US Open.

“Abbiamo presentato la nostra proposta allo stato di New York. È un piano molto completo che dettaglia in primo luogo tutti gli aspetti operativi del torneo, la salute e la sicurezza di chiunque sia coinvolto nel torneo”, ha detto Widmaier. Stiamo aspettando di avere notizie dai funzionari statali sulla fattibilità di quel piano. Gli US Open sono una delle tante entità sportive professionistiche nello stato di New York e riconosciamo che lo stato deve rivedere tutti gli sport in modo completo.”

Una grande domanda che rimane, se lo stato darà il via libera è quali giocatori parteciperebbero? Nomi di spicco come Novak Djokovic e Ash Barty, hanno espresso riserve sull’andare a New York. Già fuori Roger Federer, che ha vinto cinque dei suoi 20 titoli da singolo Grand Slam da record maschile agli US Open, ma ha recentemente annunciato di essere fuori per il resto dell’anno dopo aver avuto bisogno di un secondo intervento artroscopico sul ginocchio destro. La scorsa settimana, Djokovic ha dichiarato che le restrizioni che sarebbero in atto per gli US Open a New York a causa del COVID-19 sarebbero estreme. ”

“La maggior parte dei giocatori con cui ho parlato erano piuttosto negativi sul fatto che sarebbero andati lì”, ha detto Djokovic. Widmaier ha dichiarato che USTA ha consultato ATP e WTA in merito alla sua configurazione. Il nostro obiettivo dichiarato era che, se avessimo potuto costruire un piano in collaborazione con esperti medici e di sicurezza che mitigasse i rischi di COVID-19 e assicurasse la salute e il benessere di tutti i partecipanti agli US Open, vorremmo davvero andare avanti con il torneo, ha detto. Crediamo, lavorando in modo collaborativo con questi esperti che organizzare gli US Open di tennis sia fattibile.

Ti potrebbe interessare: Tennis, Jannik Sinner avanza al secondo turno nell’ATP Marsiglia 2020

Articoli correlati
Sport

Calciomercato: Rangnick vuole Schick per il Milan

Sport

Lewis Hamilton settimo cielo dopo la vittoria sul circuito di F1 più difficile per Mercedes

Sport

Calciomercato: Barca valuta ancora la mossa Lautaro

Sport

Calciomercato: Higuain alla Fiorentina per Chiesa?