Questo sito fa parte di NotizieOra network

Sport

Serie A: ecco la data della possibile ripartenza e la clamorosa novità

La ripresa della Serie A, le possibili date e i possibili orari.

Serie A 2020, Coronavirus

Si sta iniziando a delineare la ripresa dello sport e, in questo caso, vediamo cosa ci riserva il mondo del calcio. Come prima cosa potrebbero cambiare gli orari delle partite: trovandosi in piena estate, per venire incontro ai giocatori, in particolare quando si giocherà al Sud, si stanno facendo delle valutazioni sugli orari.

Serie A, la ripresa: possibili data e orari delle partite

Si sta iniziando a delineare in punta di piedi la ripresa dello sport, in particolare del calcio. Si è iniziato a stabilire che dal 4 maggio si potranno tenere gli allenamenti negli spazi aperti, rispettando tutte le norme per evitare i contagi.

Dal 18 maggio si dovrebbe iniziare a tenere gli allenamenti completi, sempre facendo molta attenzione alle norme di sicurezza per evitare i contagi. Altra novità in discussione è la richiesta, da parte delle squadre di calcio, considerata la stagione estiva, di giocare le partite alle ore 22,00.

Con la ripresa del campionato, che si sta pensando di riprendere il 13 giugno, in piena estate, questo nuovo orario richiesto potrebbe andare a tamponare il caldo; queste sono tutte rivelazioni che provengono dalla testata giornalistica del “Corriere dello Sport”.

Non è assolutamente da scartare questa opzione dell’inizio delle partite alle ore 22,00, considerando soprattutto l’eccessivo caldo che si può generare al sud in il periodo. Così facendo si andrebbe a tutelare la salute dei calciatori che, ricordiamo, arrivano da questa lunghissima pausa di circa due mesi, verificatasi nella loro carriera.

La ripartenza del campionato presa in considerazione non dovrebbe andare oltre la data del 13 o 14 giugno, per consentire di smaltire le 12 giornate di campionato e la Coppa Italia e, poi, poter andare a giocare le Coppe Europee nel mese di agosto.

Nelle prossime ore Figc e Governo si dovrebbero riunire per valutare tutte le possibilità e cercare di trovare un accordo definitivo per riprendere le attività, tenendo sempre come primo obiettivo la sicurezza dei giocatori e quella di tutti gli addetti ai lavori.

Articoli correlati
Sport

Bundesliga, sabato 16 maggio si riparte: ecco le nuove regole anti-Covid

Sport

Vettel lascia la Ferrari a fine 2020: è ufficiale

Sport

Andrea Rinaldi: non ce la fa e muore a soli 19 anni

Sport

Non molliamo, torneremo a far correre anche gli atleti con disabilità visiva