Questo sito fa parte di NotizieOra network

Sport

MotoGP: per l’inizio del mondiale, fissata una data per la speranza

MotoGP: finalmente si inizia a delineare il futuro dei piloti con una data d’inizio delle corse, si parla del 9 agosto nella Repubblica Ceca.

MotoGP

Per l’inizio del mondiale di MotoGP c’è una data, si parla del 9 agosto, con il Gran Premio della Repubblica Ceca. In questo caso per la classe regina sarebbe l’esordio assoluto, mentre per la Moto2 e la Moto3 sarebbe un ritorno dopo la gara d’esordio dell’8 marzo a Losail.

MotoGP: prove d’inizio mondiale

E’ probabile che la Repubblica Ceca con Brno alzerà il sipario sul mondiale MotoGP 2020. Per il calendario si aspettano ancora delle conferme, ancora non è stabilito ogni quanto si correrà e come arriveranno i protagonisti all’evento; possiamo basarci sui primi test che sono stati fatti prima della pandemia, anche se adesso sarà tutto annullato e si inizierà da zero.

Yamaha: dobbiamo dire che i primi test davano delle buone impressioni; che tra il Team ufficiale e Petronas i due migliori sono stati proprio Vinales e Quartararo, che nel 2021 saranno compagni di squadra nel Team ufficiale, mentre un passo più indietro troviamo Valentino Rossi e Franco Morbidelli.

Suzuki: le Suzuki viste tra Qatar e Malesia hanno impressionato davvero tanto, vicinissime sempre alle prime, e i due piloti, Alex Rins e Joan Mir, avevano dimostrato di aver fatto dei passi da gigante per poter competere con i primi ad alto livello, vincendo anche due gran premi l’anno scorso.

Honda: la vincitrice degli ultimi sei mondiali su sette quest’anno sarebbe partita con due handicap, il primo con un Marc Marquez che non sarebbe stato sicuramente al 100% per l’operazione subita alla spalla, e il fratellino Alex alla sua prima esperienza in MotoGP. La lunga sosta, però, ha favorito Marc, che ha potuto recuperare e si presenterà al top per l’inizio del mondiale, anche se all’interno del Team non sono del tutto contenti della moto.

Ducati: le sue prestazioni continuano ad essere discontinue, i suoi due piloti, Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci avevano dimostrato di aver raggiunto un feeling buono con la moto, in particolare a livello di gomme e delle condizioni in curva.

Articoli correlati
Sport

Bundesliga, sabato 16 maggio si riparte: ecco le nuove regole anti-Covid

Sport

Vettel lascia la Ferrari a fine 2020: è ufficiale

Sport

Andrea Rinaldi: non ce la fa e muore a soli 19 anni

Sport

Non molliamo, torneremo a far correre anche gli atleti con disabilità visiva