Questo sito fa parte di NotizieOra network

Sport

Michael Andretti aveva un accordo nel 1992 per correre per la Ferrari

Michael Andretti ha rivelato di aver firmato un accordo per correre per la Ferrari in F1 nel 1992

Michael Andretti

Michael Andretti ha rivelato di aver firmato un accordo per correre per la Ferrari in F1 nel 1992, che però non ha potuto far valere a causa del suo capo in Indy Car Carl Haas. Andretti, figlio della leggenda della F1 Mario Andretti e uno dei piloti di maggior successo nella storia della serie CART Indy Car, era nel bel mezzo di una stagione vincente nel campionato CART del 1991 con Newman / Haas Racing quando l’occasione arrivò a bussare. La possibilità di vedere ancora una volta il nome Andretti inciso sul lato di un’auto del team di Maranello era semplicemente irresistibile.

Michael Andretti ha rivelato di aver firmato un accordo per correre per la Ferrari in F1 nel 1992

Tuttavia, Michael Andretti aveva esteso il suo accordo con Newman / Haas, ma solo dopo che Carl Haas aveva assicurato al giovane pilota che – nonostante i termini del suo contratto – non avrebbe ostacolato se la F1 fosse arrivata a chiamarlo. “Era il ’91. Eravamo a Elkhart Lake e avevo appena firmato un contratto con Newman / Haas per il ’92”, ha detto Andretti a Marshall Pruett di RACER.

“Questo è qualcosa che non troppe persone sanno. Ho firmato un contratto con la Ferrari per guidare per loro nel ’92“. Ma Haas, consapevole del valore commerciale di Andretti per la squadra vincitrice del campionato, ha cambiato idea e applicato rigorosamente i termini del contratto del suo pilota. “Quando l’ho riportato a Carl, ha detto: ‘Non ho intenzione di lasciartelo fare’, ha ricordato Andretti. Ero davvero, davvero arrabbiato con lui.” Alla fine Andretti passò alla F1 nel 1993, ma con la McLaren, trovandosi nel posto giusto al momento sbagliato per il pilota americano, con risultati che furono dolorosamente inferiori alle aspettative di tutti, incluse le sue.

Ti potrebbe interessare: Formula 1: Max Verstappen è il primo pilota al volante con un giubbotto biometrico

Articoli correlati
Sport

Calciomercato: Rangnick vuole Schick per il Milan

Sport

Lewis Hamilton settimo cielo dopo la vittoria sul circuito di F1 più difficile per Mercedes

Sport

Calciomercato: Barca valuta ancora la mossa Lautaro

Sport

Calciomercato: Higuain alla Fiorentina per Chiesa?