Questo sito fa parte di NotizieOra network

Consigli di cuore

L’amore mi ha tradito due volte, e non vivo più da allora

Amore e tradimento

Mi consideravo una ragazza fortunata perchè avevo un ragazzo che mi amava, ma era tutta una farsa, mi ha tradito con la mia migliore amica.

Cara Angelina, ti scrivo perché vorrei un consiglio. Forse ti sembrerò banale, forse tutti attraverso questi momenti. Io non so come le altre persone superano questi momenti di sconforto, ma a volte mi sembra che mi manca il respiro, ho paura di tutto e non mi fido più di nessuno. Ti racconto in breve la mia storia. Ho amato un uomo che mi riempiva di attenzione, che mi faceva sentire una regina, mi coccolava e pendeva dalle mie labbra, almeno così credevo. Ero convinta che niente e nessuno potesse portarmi via il mio grande amore. Quando sentivo le mie amiche lamentarsi dei loro fidanzati, io dicevo di essere una ragazza fortunata e che mi era capitato l’uomo migliore del mondo.

Tutta illusione, mi nascondevo dietro alle mie insicurezze e idealizzavo un uomo che non esisteva. Avevamo deciso di sposarci, e io ero molto contenta di questa decisione, anche se avevo notato che lui non viveva con me lo stesso trasporto. Incominciarono i primi litigi sulla sala del matrimonio, sulla chiesa, sulle persone da inventare, insomma contestava tutto ed era cambiato. Non viveva i preparati con gioia con trasporto ma come se fosse una forzatura. Più volte avevo cercato di parlarci per capire cosa lo turbava. Perché non voleva coronare il nostro sogno.

Da lì a poco il mio castello fatto a forma di cuoricini si frantuma in lacrime e disperazione. Sempre perchè avevo difficoltà a capire i cambiamenti di umore, parlo con la mia migliore amica per un conforto, per un confronto, non potevo mai sapere che la mia amica era l’amante del mio fidanzato. Lei con molta dolcezza mi disse che il matrimonio faceva a tutti quest’effetto. Mi racconto che anche il suo fidanzato, nei preparativi del matrimonio si comportava come il mio, non dovevo dare peso al suo modo di fare e non dovevo stargli troppo addosso, ricordo bene questa sua affermazione “lascialo respirare”.

Ripenso spesso a questa frase e mi rimbomba nella mente. Io non sono mai stata invadente, il mio ragazzo faceva quello che voleva, aveva i suoi spazi e diceva che anch’io dovevo crearmi i miei, anche se io non ne sentivo il bisogno, vivevo bene così. Uscivo solo con lui e ogni attenzione che mi dedicava era per me qualcosa di unico, quindi, questo suo cambiamento mi faceva stare molto male.

Da lì a poco, scopro tutto in un modo subdolo, la mente si apre e vedo la mia vita come avvolta in un film, gira velocemente e mi rendo conto che mi ha sempre preso in giro, si è sempre divertito alle mie spalle.

Mia madre che mi è stata sempre vicino, avverte il mio stato d’animo e cerca di rassicurarmi, di dirmi che è un momento passeggero e che tutto si sistemerà. Mi chiede di andare con lei a fare delle commissioni, e per la prima volta non avviso il mio ragazzo che sto uscendo, avevo l’abitudine di dirgli qualsiasi cosa facessi, ma quel giorno non lo faccio ed esco con mia madre.

Stavamo passeggiando per i negozi e mi sentivo bene leggera e mi faceva piacere passare del tempo con mia madre in spensieratezza. Ma quel momento di leggerezza dura per poco, per poi buttarmi nel baratro.

Da lontano vedo l’auto del mio fidanzato, avviso mia madre e aumento il passo per arrivare a lui, mi segue anche mia madre, ma avvicinandomi scorgo una persona seduta a fianco a lui, è una donna e si stanno baciando, rallento e cerco di mettere a fuoco, mi sento mancare il fiato, si è lui è lei la mia migliore amica e si baciano in modo appassionato. Arrivo alla macchina e sento la mano di mia madre afferrarmi il mio braccio, cerca di frenare il mio passo.

È troppo tardi, sono arrivata vicino all’auto, si apre lo sportello ed esce la mia amica sorridente salutandolo, poi si gira verso di me e abbassa gli occhi, cerca di dire qualcosa, ma vedo le sue labbra muoversi ma non sento nessuna voce. Sento le lacrime che mi scorrono sul viso e poi esce lui dall’auto, è una scena surreale, anche lui parla ma io non sento niente, solo un grande dolore dentro. Rimango lì immobile mentre, tutti parlano, mia madre strilla e schiaffeggia il mio ragazzo, io sempre lì immobile incapace di parlare, di strillare, incapace di muovermi. Mia madre, mi tira e mi trasporta con lei a passo veloce, io la seguo ma non parlo, non mi giro, non sento niente solo questo grande dolore in petto che mi toglie il respiro.

Il mio amore perfetto era tutto una farsa, l’uomo che diceva di amarmi mi tradiva con la mia migliore amica. Mi aveva consigliato di “farlo respirare” per lasciare più spazio a lei.

La mia amica ha lasciato il marito per coronare la sua storia d’amore con il mio fidanzato, io col cuore spezzato non sono riuscita più a rifarmi una vita e a distanza di tre anni, provo rabbia per me stessa, per non aver capito in tempo cosa stesse succedendo. Non ho rancore verso nessuno, mi sento tradita non solo a livello affettivo ma anche a livello di amicizia. Mi sono chiusa e allontano tutti gli uomini che mi dedicano attenzione, ancora peggio va a livello di amicizie, ho cambiato nella mia mente il concetto di “amicizia” .

Mi sento persa non ho fiducia in me, nelle persone che mi circondano e non riesco a lasciarmi andare.

Vivere l’amore e assaporarlo giorno per giorno

Cara Sandra, come hai detto tu, tutti attraverso momenti bui messi a dura prova nei sentimenti. Non è colpa tua, quello che è successo e non lo potevi prevedere. L’amore è strano ed ha tante sfaccettature, ma adesso devi andare avanti e buttarti alle spalle questa brutta esperienza. Si, hai vissuto un amore intenso che è finito male, ma adesso lasciati andare a nuovi amori, segui il tuo istinto, togli il blocco che ti sei imposto e vivi con gioia ogni momento come se fosse la prima volta. Niente è facile e nessuno può sapere se la prossima volta che ti innamorerai sarà per sempre. Ma l’amore è bello e va vissuto, va assaporato giorno per giorno. Abbi fiducia in te stessa e ama, vivi l’amore con spensieratezza, senza progetti e pretese.

Un abbraccio Angelina

Parlaci della tua domanda del cuore!

Vi risponderanno in questa sezione del sito Angelina e Patrizia: "due donne che hanno vissuto, amato, letto, viaggiato e scritto, che come tutti non hanno fatto altro che cercare loro stesse".
Per inviare le vostre lettere scrivete a [email protected]
Informazioni sull'autore

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino e soprattutto condividere emozioni. "Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”
    Articoli correlati
    Consigli di cuore

    Amore: da tradita sono passata a diventare l'amante, volevo solo un pò di felicità

    Consigli di cuore

    Auguri al mio papà

    Consigli di cuore

    Amore: mi ha tradito, perchè non riesco a perdonarlo?

    Consigli di cuore

    Contagio coronavirus: amo i miei genitori e non voglio perderli