Questo sito fa parte di NotizieOra network

Senza categoria

Formula 1: Wolff vuole che Hamilton accetti un taglio di stipendio per rinnovare

Toto Wolff vuole che Lewis Hamilton accetti una notevole riduzione di stipendio per rinnovare con Mercedes oltre la stagione di Formula 1

Lewis Hamilton

Toto Wolff vuole che Lewis Hamilton accetti una notevole riduzione di stipendio per rinnovare con Mercedes oltre la stagione di Formula 1 2020, secondo la stampa britannica. Il sei volte campione ha affermato a questo proposito che i negoziati non sono ancora iniziati e che non ha ancora chiesto nulla. Il capo delle frecce d’argento sarebbe disposto a concordare uno stipendio di £ 20 milioni, che è di circa € 22 milioni. Ciò significherebbe che Lewis dovrebbe accettare un trattamento significativamente più basso di quello che ha attualmente, che è vicino a 40 milioni di euro all’anno.

Toto Wolff vuole che Lewis Hamilton accetti una notevole riduzione di stipendio per rinnovare con Mercedes oltre la stagione di Formula 1

Le informazioni sono state rivelate dal giornalista britannico Jonathan McEvoy nel Daily Mail, che pochi giorni fa ha riferito che il sei volte campione del mondo voleva chiedere uno stipendio di £ 40 milioni, circa € 44 milioni. Lewis Hamilton è uscito da questi suggerimenti per dire che i negoziati non sono ancora iniziati. “Continuano a scrivere dei contratti e delle mie richieste sulla stampa, ma non ne ho ancora parlato con Toto. Non ho chiesto nulla né ho iniziato i colloqui, quindi smettete di inventare cose”, ha scritto sul suo account Instagram.

Le informazioni del Daily Mail presumono che Toto Wolff gli chiederà il taglio dello stipendio sostenendo che ora la situazione economica globale è diversa a causa della pandemia di Covid-19, che è iniziata per l’industria automobilistica, anche con Daimler, con interruzioni nella produzione e un calo sostanziale del numero di veicoli venduti. Il problema per Lewis Hamilton è la mancanza di alternative. La Ferrari ha già annunciato la firma di Carlos Sainz, quindi non c’è posto per lui alla Scuderia. L’unica macchina principale disponibile è quella che Alexander Albon occupa nella Red Bull, ma sarebbe molto strano che l’esacampione deciderà di seguire quella strada.

I negoziati inglesi si svolgono in un momento in cui la Formula 1 ha già deciso di attuare un tetto di bilancio di 145 milioni di euro per squadra e stagione a partire dal 2021, nel tentativo di contenere le spese e rendere sostenibili le formazioni più piccole. Il Daily Mail assicura che Wolff ha fatto pressioni durante i negoziati per stabilire un secondo limite di 22 milioni di euro per gli stipendi dei piloti, che sono esenti dal controllo finanziario di Liberty Media. Lewis Hamilton è arrivato alla Mercedes nel 2013 dalla McLaren e da allora ha conquistato altri cinque campionati del mondo affermando l’egemonia del marchio stellare nell’era turboibrida di Formula 1. Se vincerà il titolo quest’anno, eguaglierà i sette campionati del mondo di Michael Schumacher.

Ti potrebbe interessare: Formula 1: il mercato piloti per l’anno prossimo gira tutto intorno a Vettel e Hamilton

Articoli correlati
Senza categoria

Ennio Morricone morto a 91 anni

Senza categoria

Uomini e Donne, anticipazioni puntata di oggi 5 maggio 2020

Senza categoria

Checco Zalone omaggia Modugno nel video con Virginia Raffaele "L'immunità di gregge"

Senza categoria

E' morto Claudio Risi, figlio di Dino. Chi era il regista