Questo sito fa parte di NotizieOra network

Sport

Formula 1 news, GP Australia 2020: la decisione degli organizzatori

Sul circuito dell’Albert Park di Melbourne è previsto l’inizio del mondiale Formula 1 2020. Il responsabile del Gran Premio d’Australia ha preso la sua decisione in merito alla sua disputa.

Formula 1

A causa dell’emergenza Coronavirus, tutte le manifestazioni sportive in Italia sono state sospese. Nel resto del mondo, Cina a parte, misure così restrittive non sono state ancora prese, anche se il GP Qatar in MotoGP che inaugurava il mondiale è stata cancellato, così come, tanto per restare nell’attualità, è stato fatto altrettanto con il torneo ATP Masters 1000 di Indian Wells. Vediamo cosa si è deciso a Melbourne per l’inizio del mondiale di Formula 1 2020.

Formula 1 2020: GP d’Australia a porte aperte

A differenza di quanto successo in MotoGP, il primo appuntamento stagionale con la Formula 1 è stato confermato dagli organizzatori del GP Australia che si correrà sul circuito di Melbourne dal 13 al 15 marzo 2020. L’idea di disputarlo a porte chiuse non è stato preso in considerazione, per cui spazio al pubblico seppur con le precauzioni del caso che comunque non impediranno l’accesso a 86.000 spettatori, dato comunicato da Andrew Westcott, responsabile del Gran Premio australiano.

Le altre decisioni sul calendario F1 2020

Il calendario ha comunque subito delle variazioni. Il GP Cina è stato cancellato già da tempo, mentre dopo qualche dubbio, quello in Vietnam è stato confermato. Il secondo appuntamento con il mondiale di Formula 1 2020 si terrà in Bahrain, in questo caso mancherà il tifo del pubblico, visto che si è deciso per la disputa del GP a porte chiuse per ovvi motivi di sicurezza legati al Coronavirus.

Come arriva la Ferrari a Melbourne

“La prima gara è sempre particolare”, dice Vettel. Nella nota pubblicata dal team Ferrari, il pilota tedesco si sofferma sull’atmosfera dinamica di Melbourne, sul meteo che di solito è sempre bello e sui dossi che rendono molto tecnico il circuito. “Avremo modo di cominciare a capire meglio rispetto ai test, quali sono i veri valori in campo” – Aggiunge Vettel.

Per Charlese Leclerc, la pista è bella, insidiosa e divertente, il pilota monegasco sottolinea come a lui piaccia molto un circuito cittadino ma allo stesso tempo si dice consapevole che sia un tracciato che non perdona, con un asfalto sempre sporco all’inizio del weekend e con poco grip.

Difficile dire quale sia la vera Ferrari, quella vista nei test non è particolarmente piaciuta soprattutto nel giro veloce con una velocità massima nettamente diminuita rispetto all’anno scorso, ma probabilmente guadagnerà in stabilità e nella percorrenza delle curve. La Mercedes sembra già avanti rispetto al team di Maranello in quanto a prestazioni, la novità del DAS ha fatto discutere e potrebbe dare un ulteriore vantaggio ad Hamilton e Bottas nei confronti degli altri piloti. Qualche problema di affidabilità al motore non è mancato, ma i test non sono da considerare troppo attendibili, la vere potenzialità delle monoposto le conosceremo solo nel weekend del GP d’Australia.

Informazioni sull'autore

Scrivere è per me una mission che si pone l'obiettivo di informare e di incuriosire il lettore. Grazie all'impegno profuso e spinto da una passione smodata ne ho fatto la mia professione da un decennio. Predligo argomenti di sport, non solo calcio, così come di tv in generale. Mi diletto anche nel settorie lotterie e sono appassionato di astrologia, La mia competenza può essere giudicata solo dall'usufruitore dei miei contenuti.
    Articoli correlati
    Sport

    Bundesliga, sabato 16 maggio si riparte: ecco le nuove regole anti-Covid

    Sport

    Vettel lascia la Ferrari a fine 2020: è ufficiale

    Sport

    Andrea Rinaldi: non ce la fa e muore a soli 19 anni

    Sport

    Non molliamo, torneremo a far correre anche gli atleti con disabilità visiva