Questo sito fa parte di NotizieOra network

Sport

Formula 1 2020: a che punto siamo con l’emergenza Coronavirus?

Per voi il calendario F1 2020 aggiornato al 17 aprile: GP annullati e positicipati, le date in vigore delle altre gare.

Formula 1, ultimi aggiornamenti al 27 aprile 2020

C’è grande delusione ma altrettanta consapevolezza da parte di tutti gli appassionati di Formula 1 che sono stati costretti a rinunciare alla visione delle gare, in quanto nessun Gran Premio del mondiale 2020 è stato disputato fino ad ora, a causa dell’emergenza Coronaivrus. Ecco gli ultimi aggiornamenti.

Formula 1 2020: a che punto siamo con l’emergenza Coronavirus?

Ancora oggi, 17 aprile 2020, ci si domanda quando e se mai inizierà il mondiale di F1 2020. Prima che il Covid-19 investisse l’Europa e altre zone del mondo (era presente solo in Cina a Wuhan), dal calendario era stato rinviato a data da destinarsi solo il GP Cina. A qualche settimana dall’inizio della stagione che sarebbe culminata a Melbourne con il GP d’Australia del 15 marzo, gli organizzatori lo avevano confermato e addirittura a porte aperte. Il Coronavirus investe anche l’Italia e qualche caso si registra anche in altre zone del mondo, solo il 13 marzo, alla vigilia della prima sessione di prove libere, il Gran Premio d’Australia viene annullato, anche perchè la McLaren si rifiuta di parteciparvi, poichè si era registrato un caso di Covid-19 per un componente del team. Contemporaneamente, la FIA rinvia a data da destinarsi il GP del Bahrein e del Vietnam. Il Coronavirus si espande e colpisce anche il resto d’Europa, quindi, il 19 marzo vengono positicipati anche i Gran Premi di Spagna e d’Olanda, mentre c’è l’annullamento di quello di Monaco. Pochi giorni dopo, subiscono il rinvio anche i GP d’Azerbaigian e del Canada.

Il calendario di F1 2020 aggiornato

La prima gara dovrebbe disputarsi il 28 giugno sul circuito di Castellet per il Gran Premio di Francia. Il 5 luglio i piloti dovrebbero gaeggiare a Spielberg nel GP d’Austria. A Silverstone il GP Gran Bretagna è fissato per il 19 luglio. Il 2 agosto si va in Ungheria, il 30 agosto in Belgio a Spa, il 6 settembre tappa in Italia a Monza, il 20 settembre a Singapore e il 27 a Sochi in Russia. L’11 ottobre si corre a Suzuka per il GP del Giappone, ad Austin il 15 ottobre è programmato il GP Stati Uniti. Il 1° novembre il mondiale di Formula 1 fa tappa in Messico, il 15 novembre a San Paolo per il GP del Brasile, ad Abu Dhabi il 29 novembre.

Riassumendo, sono 2 i GP cancellati: Australia e Monaco. I posticipati a dopo dicembre 2020, presumibilmente, sono 7: Bahrein, Vietnam, Cina, Germania, Spagna, Azerbaigian, Canada.

Ovviamente, anche il calendario attuale è temporaneo, tutto dipenderà da come verrà gestita l’emergenza Covid-19, non ci resta che attendere ulteriori aggiornamenti.

Informazioni sull'autore

Scrivere è per me una mission che si pone l'obiettivo di informare e di incuriosire il lettore. Grazie all'impegno profuso e spinto da una passione smodata ne ho fatto la mia professione da un decennio. Predligo argomenti di sport, non solo calcio, così come di tv in generale. Mi diletto anche nel settorie lotterie e sono appassionato di astrologia, La mia competenza può essere giudicata solo dall'usufruitore dei miei contenuti.
    Articoli correlati
    Sport

    Bundesliga, sabato 16 maggio si riparte: ecco le nuove regole anti-Covid

    Sport

    Vettel lascia la Ferrari a fine 2020: è ufficiale

    Sport

    Andrea Rinaldi: non ce la fa e muore a soli 19 anni

    Sport

    Non molliamo, torneremo a far correre anche gli atleti con disabilità visiva