Questo sito fa parte di NotizieOra network

Sport

Coronavirus: Dybala positivo al tampone per la quarta volta

Coronavirus e calciatori, Paulo Dybala calciatore della Juventus risultato ancora positivo al quarto tampone dopo 40 giorni.

Dybala

Il calvario del calcio dovuto a questa emergenza da Coronavirus non si arresta, così come quello di qualche calciatore. In particolare il giocatore della Juventus Paulo Dybala è risultato positivo per la quarta volta al tampone, stiamo parlando del fatto che, dall’annuncio della positività, sono passati ben 40 giorni.

Dybala positivo per la quarta volta dopo 40 giorni dalla prima positività

L’annuncio della positività di Dybala, calciatore della Juventus, lo ha dato Josep Pedrerol ed è disarmante per tutto il calcio; è il quarto tampone positivo, malgrado il calciatore sia asintomatico e in buone condizioni di salute già da molto tempo, e così si vede costretto a continuare la sua quarantena nella sua residenza a Torino.

Vogliamo ricordare che, all’annuncio della positività del giocatore 26enne, era seguita la conferma della positività anche della sua fidanzata; parliamo del 21 marzo.

Dybala è stato il terzo giocatore della Juventus ad essere risultato positivo al Coronavirus. Ricordate che il primo caso fu proprio il compagno di squadra Rugani, che in questo momento è guarito, risultando negativo già tempo fa.

Un altro giocatore della Juventus risultato positivo al test del Coronavirus è stato Matuidi, che, per fortuna, dalla comunicazione della società, è risultato già negativo.

Difficile che si torni a giocare a calcio

Con tutte queste situazioni sembra un po’ difficile che il campionato possa riprendere. L’ultima data per una possibile ripresa è stata fatta entro e non oltre il 15 giugno, logicamente a porte chiuse, decisivi i prossimi giorni e i prossimi incontri.

Gravina nelle sue ultime dichiarazioni ha riferito che non giocare più significherebbe andare ad annullare tutto quelle che le squadre hanno fatto fino ad adesso e andare a discutere le posizioni per coppe, scudetto, retrocessioni e tant’altro, ma se l’alt arrivasse dal Governo ci si dovrà fermare per forza.

Intanto le notizie che arrivano sulle Coppe Europee sono che si porteranno a termine, mentre la Francia pensa seriamente di non continuare il campionato.

Articoli correlati
Sport

Bundesliga, sabato 16 maggio si riparte: ecco le nuove regole anti-Covid

Sport

Vettel lascia la Ferrari a fine 2020: è ufficiale

Sport

Andrea Rinaldi: non ce la fa e muore a soli 19 anni

Sport

Non molliamo, torneremo a far correre anche gli atleti con disabilità visiva